martedì 15 settembre 2009

E' morto Patrick Swayze!



L’attore americano Patrick Swayze, diventato uno dei sex-symbol di Hollywood con film come “Dirty Dancing” e “Ghost”, è morto in California dopo una lunga battaglia contro il cancro al pancreas; aveva 57 anni.

Swayze era stato informato nel gennaio 2008 dai medici che era malato di cancro e che aveva probabilmente poche settimane di vita. L’attore si era sottoposto a chemioterapia e per alcuni mesi la sua salute era apparsa migliorata, al punto che Swayze aveva ricominciato a lavorare interpretando l’agente dell’Fbi Charles Baker nella serie televisiva “The Beast”; all’inizio del 2009, però, le sue condizioni si erano di nuovo aggravate dopo che il cancro aveva raggiunto anche il fegato.

Nato a Houston, in Texas, il 18 agosto 1952, figlio di una coreografa, Patrick Swayze aveva incominciato la carriera artistica come ballerino studiando danza a New York, dove aveva anche partecipato al musical “Grease”.

Il primo successo era giunto nel 1985 con la serie tv “Nord e Sud”, ambientata all’epoca della Guerra Civile americana. Ma la fama era giunta improvvisa nel 1987 con il film “Dirty Dancing”, in cui interpretava il ruolo di un istruttore di danza ribelle e onesto. Swayze aveva ricevuto una candidatura ai Golden Globe per la sua interpretazione.

Nel 1990 la sua popolarità era stata consolidata dal film “Ghost”, con Demi Moore e Whoopi Goldberg, nel ruolo di un defunto che cerca di comunicare con la compagna con l’aiuto di una medium. I due ruoli avevano mostrato Swayze nel ruolo di sex-symbol e nessuno si era stupito quando la rivista People lo aveva proclamato nel 1991 “Uomo più sexy” dell’anno.

Negli anni successivi, l’attore non era riuscito a trovare ruoli altrettanto brillanti; aveva avuto per alcuni anni problemi con l’alcol, ma il suicidio della sorella Vicky (per overdose) lo aveva indotto a farsi curare. Nel 2003 aveva preso parte al musical “Chicago” e nel 2006 a “Guys and Dolls”. Era stata la malattia a riportarlo alla ribalta della cronaca, con la moglie Lisa Niemi (che conosceva fin da ragazzo) sempre al suo fianco nella battaglia contro il cancro.

1 commento:

  1. Al di là del fatto che fosse in sex symbol, a me piaceva moltissimo come uomo e come attore. Peccato.

    RispondiElimina