venerdì 2 ottobre 2009

Il Duomo di Milano e la meridiana


citazione:
Il Codice da Vinci – capitolo 22
Il Maestro aveva rapidamente informato Silas della famosa curiosità architettonica di Saint-Sulpice: una striscia d'ottone che tagliava la chiesa secondo un perfetto asse nord-sud. Era un'antica meridiana, un resto del tempio pagano che un tempo sorgeva in quel punto esatto. I raggi del sole, passando attraverso l'oculus della parete sud, ogni giorno percorrevano un tratto della linea e indicavano il passaggio del tempo da un solstizio all'altro.



Quello che accade nella chiesa di Saint Sulpice a Parigi, a Milano è visibile tutti i giorni.
Entriamo all’interno del Duomo. La luce che penetra dalle vetrate gotiche produce un’atmosfera di mistica solennità. Parallela alla facciata rivolta a Ovest, notiamo sul pavimento una sottile linea d’ottone estesa per tutta la larghezza dell’edificio.
A nord, la linea sale lungo la parete, in verticale, e termina con un riquadro nel quale è raffigurato il segno zodiacale del Capricorno. Altri riquadri minori seguono la linea sul pavimento e nell’ultimo, a sud, è raffigurato il segno del Cancro.
Ogni giorno, a mezzogiorno, un raggio di luce penetra dal soffitto e va a colpire la linea meridiana, indicando il periodo dell’anno in cui ci si trova.
Il maggior risalto dato al segno zodiacale sulla parete a nord è attribuibile alla sua sovrapposizione con il Natale Cristiano. Ma non possiamo dimenticare che il Capricorno è anche l’animale col quale viene raffigurato il diavolo. I costruttori del Duomo volevano comunicarci qualcosa? Quali segreti nasconde questa simbologia?
In ogni cattedrale gotica sono presenti elementi architettonici e simboli d’origine templare ed orientale, ed è risaputo che l’idolo adorato dai templari era il Bafometto, una sorta di demone cornuto. C’è una similitudine tra il Bafometto ed il capricorno del Duomo? Qual è il significato di tale simbolismo?


Bafometto nel Duomo di Milano

5 commenti:

  1. Complimenti per la scelta di curiosità sempre molto interessanti.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  2. Grazie per il commento e per il saluto.
    Ciao....

    RispondiElimina
  3. se quello assomiglia al bafometto dei templari io sono Brad Pitt.

    RispondiElimina
  4. http://www.satorws.com/simbolismo-bafometto.htm

    RispondiElimina
  5. Ciao,

    Il Duomo di Milano ha molte raffigurazioni demoniache perchè, si diceva, Gian Galeazzo Visconti in una notte del gennaio 1397 gli apparve in sogno o meglio in un incubo il demonio dove gli disse di costruire una chiesa in suo nome.
    Questa è una leggenda milanese dell'epoca.
    Il Bafometto NON è assolutamente una sorta di demone cornuto, è tutt'altro che maligno e diabolico.
    Al contrario di quanto è stato detto nel medioevo, il Bafometto è un simbolo che risale alla preistoria e a culti legati all'Antica religione, il Bafometto, senza temerne l’aspetto animalesco ma comprendendone l’altissimo significato sacro di ogni sua parte è messaggio di vita, di fertilità, di speranza, di evoluzione spirituale.

    RispondiElimina