sabato 14 novembre 2009

"Il grande albero" di Susanna Tamaro

Il nuovo romanzo di Susanna Tamaro, una fiaba poetica ed ecologista per tutti.
Una storia d'amore e speranza


"Si sa, la vita degli alberi non può mai essere particolarmente eccitante. Per loro natura sono costretti a stare fermi nello stesso posto, non possono decidere di fare un viaggio, di esplorare nuove terre o di andare a zonzo alla ricerca dell'anima gemella". Ma la vita di questo albero è eccezionale e piena di suspense: infatti a differenza dei suoi simili, verrà toccato dalla principessa Sissi, rischierà di diventare un violino, e poi viaggerà e conoscerà la vita di città, diventando l'abero di Natale di Piazza San Pietro a Roma. Ma Crik lo scoiattolo è determinato a salvare il maestoso abete da quel triste destino e a tornare insieme a lui nel bosco. E l'unica persona in grado di aiutarlo è il Papa, parola dell'amico piccione Numa Pompilio.

"La sensazione e l’emozione che ho avuto nello scrivere questo libro sono paragonabili soltanto a quello che ho provato scrivendo, sedici anni fa, Va’ dove ti porta il cuore. La letteratura ha bisogno di parlare all’anima. In un tempo di crisi e di cose opache c’è bisogno di qualcosa di luminoso..."
Susanna Tamaro


Pubblicato da Salani

Nessun commento:

Posta un commento