mercoledì 4 novembre 2009

MICROSOFT: allarme malware


La Microsoft, il gigante americano dell'informatica, ha lanciato un nuovo allarme contro l'esponenziale aumento dei “malware”, programmi nocivi simili ai virus che aggrediscono i computer attraverso la rete.
I malware hanno come caratteristica quella di auto-moltiplicarsi, di nascondersi nei supporti per la memorizzazione dei dati e di trasformare un computer infettato come un nuovo veicolo di diffusione.
Secondo un rapporto della Microsoft, questi mini-programmi sono in continuo aumento tanto da essere vicini a ridiventare un vero e proprio flagello del web, come una decina di anni fa.
Stando a Jeff Williams, uno dei responsabili della sicurezza informatica alla Microsoft, quelli più pericolosi sono Conficker e Taterf.
Williams ha aggiunto che a questo punto servono nuovi strumenti anti-malware in grado di controllare automaticamente anche Cd-rom e chiavette Usb.
Nel rapporto Microsoft, si afferma anche che oggi i pirati informatici riescono ad aggirare le difese antivirus dei pc con sempre maggiore facilità, approfittando del fatto che molti utenti non si preoccupano di tenerle sempre aggiornate.
«Se c'e una finestra di vulnerabilità bisogna chiuderla in fretta», ha affermato.

da Leggo:
http://www.leggonline.it/articolo.php?id=32867

Nessun commento:

Posta un commento