venerdì 4 dicembre 2009

Leonardo a Milano

Esposizione del San Giovanni Battista di Leonardo da Vinci dal Louvre
Palazzo Marino, piazza della Scala, Milano
dal 27/11/2009 al 27/12/2009

Orari: tutti i giorni dalle ore 11.00 alle 19.30
giovedì e sabato dalle ore 11.00 alle 22.30

24/12 chiude h. 18.00
Orari gruppi: tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 11.00,
- Prenotazione obbligatoria: tel. 02.65.97.728 dal lunedì al venerdì h. 9.00-13.00 e 14.00 - 18.00
Ingresso libero


Palazzo Marino riapre le porte al pubblico milanese per un altro straordinario evento, riproponendo una mostra monografica di altissimo livello.
Il San Giovanni Battista del Louvre è infatti, una delle opere più enigmatiche eseguite da Leonardo da Vinci e segna il culmine della sua produzione pittorica. Ci sono fondate ragioni per credere che esso sia il suo ultimo dipinto e che rappresenti una intera vita di ricerche sulla tecnica dello sfumato e sugli effetti di luce.
Fu esposto a Milano nel 1939 nella mostra dedicata a Leonardo, evento di grande rilevanza anche in considerazione della delicatezza del momento storico che l'Europa stava attraversando e da allora non è più tornato in Italia.

In questi ultimi anni le tecniche di analisi dei dipinti hanno subito un'evoluzione sia dal punto di vista scientifico che da quello metodologico e, anche grazie alla collaborazione creata con il Museo del Louvre, si potranno apprezzare i risultati di molte ricerche.
Il proposito scientifico di questa mostra e' quello di esporre il San Giovanni Battista in condizioni ottimali di approfondimento, di spazio e di illuminazione.
La mostra prevede un'allestimento progettato da Elisabetta Greci, che accoglierà i visitatori, in un percorso propedeutico che, attraverso una serie di pannelli didascalici, immagini e video, acquisiranno informazioni utili alla comprensione del quadro. Con la giornaliera presenza in sala di personale non costituito da semplici custodi, ma da esperti e da preparate guide, il pubblico avrà modo di confrontarsi secondo una dimensione più personale e modulata sulle proprie esigenze di approfondimento.
Posta al termine del percorso in un apposito spazio, custodita da una delle speciali teche e grazie ad un illuminazione appositamente creata, la preziosa tavola leonardesca potrà essere ammirata dal visitatore a stretto contatto, in tutti i suoi straordinari particolari.
Lo sguardo magnetico, il sorriso enigmatico (che tanto ricorda quello della Gioconda) il rimando alla spiritualità dato dal gesto della mano.


S. Giovanni Battista, 1513-1516, cm. 69 x 57,
Parigi Louvre

Nessun commento:

Posta un commento