mercoledì 30 settembre 2009

Il SERPENTE di BRONZO nella Basilica Sant' Ambrogio di Milano


Secondo la leggenda, intorno all'anno 1000, l’arcivescovo di Milano Arnolfo II in viaggio, portava con se una Testa di bronzo parlante e il Serpente forgiato da Mosè, come regali di nozze, tra la principessa Stefania e l'imperatore Ottone III.
Durante il viaggio, Arnolfo volle provare i poteri della Testa di bronzo.
L’arcivescovo, rivolto alla testa che lo fissava, scandì bene le parole parlando nel latino colto degli uomini di chiesa: "Come sta il mio Imperatore, Ottone terzo?".
Per lunghi istanti la testa restò in silenzio, poi una voce, quasi umana, pronunciò brevi, ma inequivocabili, parole: "Ottone III è da poco deceduto".
Arrivato a destinazione, l’arcivescovo poté costatare di persona la veridicità delle predizioni fatte: l'imperatore Ottone III era morto.
I regali per il matrimonio, rimasero di proprietà di Arnolfo, che tornò immediatamente alla sua amata diocesi, Milano.
Appena giunto decise di far collocare il serpente su una colonna di porfido d'Elba nella chiesa di Sant'Ambrogio, dove tutt'oggi è possibile ammiralo (si trova accanto al terzo pilastro sulla sinistra entrando).
Saputo dell'arrivo della misteriosa reliquia proveniente dall'Oriente, i Milanesi presero d'assalto la Basilica per ammirare l'oggetto sacro.
In breve si diffuse la voce che toccando il serpente si guariva dalle malattie intestinali, in particolare dai vermi. La credenza, viene ancora oggi onorata.
Vi è la credenza, che al giorno del giudizio, il Serpente di bronzo scioglierà le sue spire e diventerà di carne e ossa e che dopo aver fatto sibilare la lingua per tre volte, tornerà strisciando alla Valle di Josafat dove le mani di Mosè lo forgiarono.
Se visitando Sant'Ambrogio vedete il Serpente al suo posto, sulla cima della colonna, non preoccupatevi, vuol dire che la fine del mondo è ancora lontana.

martedì 29 settembre 2009

Il "Dottor House"


Non c’è davvero pace per la programmazione della serie “Dottor House”, interpretata da Hugh Laurie.
Gli episodi della quinta stagione dovevano iniziare domenica 27 settembre su Canale 5, ma la rete, probabilmente preoccupata per la concorrenza di “Un medico in famiglia 6″ (Rai 1) e la serie poliziesca “NCIS” (Rai 2), li ha sostituiti all’ultimo minuto con la replica del film drammatico “Titanic” di James Cameron.
Rinviata a domenica prossima, la serie subisce ancora una variazione di programmazione, e finalmente andrà in onda già dal prossimo 1 ottobre ogni giovedì alle ore 21.10 su Canale 5 con un doppio episodio, per sei settimane.

Uberto Visconti e il Drago


Poco dopo la morte di Sant'Ambrogio a Milano arrivò un drago.
La bestia viveva in una caverna fuori dalle mura.
Spesso qualche viandante finiva divorato dal drago.
Molti cavalieri milanesi tentarono di liberare la città dall'indesiderato ospite, ma finirono tutti divorati.
La notizia si sparse e in breve tempo la situazione divenne insostenibile; gli abitanti avevano paura ad uscire, le vie di comunicazione con le altre città erano bloccate e il commercio era praticamente scomparso, Milano era bloccata.
Un giorno Uberto Visconti giunse alla dimora del drago proprio mentre il drago stava divorando l'ennesimo bambino.
Uberto prima liberò il bambino, poi cominciò la sua battaglia con il drago.
I cronisti dell'epoca favoleggiarono che il duello durò due giorni. Solo al tramonto del secondo giorno Uberto ebbe la meglio.
Tagliò la testa del drago e rientrò trionfante a Milano.
Il Visconti a futura memoria decise di raffigurare il drago che divorava il bambino sullo stemma della sua famiglia.

lunedì 28 settembre 2009

Il DUOMO di Milano: tutti gli architetti


1387
Marco da Campione
Simone D'Orsenigo


1388
Ambrogio Pongione
Zeno da Campione
Jacopo da Campione
Bonino da Campione
Nicolo' Bonaventi

1389
Simone da Campione
Matteo da Campione


1390
Marco da Frisone
Giovanni Grassi


1391
Pietro da Cremona
Lorenzo de' Spazj
Enrico Gamodia
Bernardo da Venezia
Pietro della Villa
Gabriele Scornacolo
Giuliano Scrosato
Ambrogio Manizza
Giovanni da Firenze

1392

Stefano Magato
Zanello da Binasco
Giovanni da Ferrara
Ambrogio da Melzo
Paolo da Osnago


1394
Cristoforo da Conigo
Beltramolo da Conigo
Ulrico di Ulma

1395
Lorenzo Donati
Niccolo' de Selli
Rodolfo da Cinisello

1399
G.de Campanios di Normandia
Mignot di Parigi
Jacopo di Bruges
Gaspare da Carona
Giacomello da Venezia
Giorgio Pagano da Marozia
Stefano Maineri
Giovanni da Seregno
Paolo da Calco
Antonino da Rogezia
Giacomo Maliocchi
Giacomo Maliocchi
Luigi da Saronno
Pietro dell' Acqua
Salomone de Grassi
Tommaso da Carona
Marco da Carona
Enrico da Gravedona
Antheius da Colonia
Giorgio Morosino
Giacomo Moroni
Antonino da Paderno


1400
Filippo da Modena
Bartolino da Novara

1401
Gabriele da Rho
Andreolo da Ferrari
Giovanni da Giussano
Massimino da Sirtori
Onofrio di Servia
Giovanni Alcherio
Galletto da Belloni
Guidolo della Croce


1402
Antonio da Gorgonzola
Erasmo de Sirtori

1403
Leonardo de Sirtori

1404
Giovanni Zelini di Chiari

1406
Damiano da Pantiliate
Cristoforo de Chioma
Giovanni Magatti
Paolino da Montorfano
Paolino da Orsenigo
Nicolino Bozardo


1409
Beltramo dal Pozzo
Ambrogio Cavallerio


1411
Maffiolo de Prata
Petrolo di S.Ambrogio
Niccolo' d'Arezzo
Franchino da Albairate


1415
Antonio da Muggio'

1416
Bartolomeo da Modena

1430
Filippo Brunelleschi
Franceschino da Cannobbio
Maffeo de Ravertis


1450
Giorgio degli Organi

1451
Giovanni Solari

1454
Antonio da Firenze

1459
Boniforte Solari

1476
Pier Antonio Solari

1484
Giovanni de Graz
Alessandro de Marpach


1490
Giovanni Antonio Omodeo
Giacomo Dolcebuono
Francesco da Siena
Alessio da Bergamo
Giovanni da Baggio


1491
Bramante
Pietro da Gorgonzola
Cesare Cesariano


1500
Luca Fiorentino da Mantova

1503
Bartolomeo Brioschi
Giovanni Molteno
Cristoforo Solari
Maffiolo Giussani


1510
Leonardo da Vinci

1512
Girolamo della Porta(il Novarino)

1519
Ottaviano Panigarola
Bramantino
Bernardo de Coiri
Antonio da Lonate
Bernardo da Treviglio
Giangiacomo della Porta


1539
Baldassare da Padova

1541
Giulio Romano

1547
Galeazzo Alessi da Perugia

1560
Giuseppe Meda
Angiolino Siciliani
Gabrio Rusca
Giacomo Soldati
Domenico Lonati
Melchiorre Migliavacca
Giovanni Maria Olgiati


1567
Pellegrino Pellegrini

1586
Martino Bassi
Dionigi Campasso


1599
Ippolito Andrasi da Mantova

1600
Lelio Buzzi
Giacobino della Porta
Tolomeo Rinaldi
Lorenzo Biffi
Pietro Antonio Barca
Muzio Oddi
Onorio Longo
Girolamo Sesto
Girolamo Rinaldi


1604
Aurelio Trezzi

1605
Francesco Maria Richini

1606
Alessandro Bisnati
Antonio Corbetta


1617
Paolo Bisnati

1629
Carlo Albuzzi
Giovan Battista Crespi

1638
Carlo Buzzi

1646
Giovanni Guidalombarda

1658
Girolamo Quadrio
Giovanni Storer
Francesco Castelli


1679
Andrea Biffi

1686
Gian Battista Quadrio

1723
Antonio Quadrio

1743
Antonio Maria vertemate
Bartolomeo Bolli


1760
Francesco Croce

1765
Francesco Martinez

1770
Carlo Giuseppe Merlo

1773
Carlo Orombelli
Pietro Taglioretti
Luigi Cagnola
Giulio Galliori


1795
Felice Soave

1802
Giovanni Antolini

1803
Leopoldo Pollak

1806
Giuseppe Pollak
Carlo Amati
Giuseppe Zanoia


1813
Pietro Pestagalli

1853
Pietro Pestagalli
Giuseppe Vandoni

domenica 27 settembre 2009

"Dottor House"


Pensavate di godervi due puntate del Dr. House oggi? Certo che no perché la serie del nostro dottore (impersonato da Hugh Laurie) è stata spostata ancor prima di tornare.
Al suo posto, stasera andrà in onda Titanic.

Se siete tra quei telespettatori che come me aspettano le nuove puntate di “Dr. House 5 serie″ dallo scorso mese di marzo, forse, sta per arrivare il nostro momento: Canale 5 (dopo Joi, che le ha trasmesse in primavera) da domenica 4 ottobre alle 21,30 manderà in onda gli undici episodi restanti, che riservano molti colpi di scena.
Allora, non ci resta che armarci di tanta pazienza e aspettare... speriamo bene!

VICENO


































Alcuni scatti del borgo di Viceno effettuati in una calda domenica di fine estate durante una piacevole e avventurosa gita in compagnia di amiche.


Viceno, "borgo" dell'Ossola, come Mozio e Cravegna, distinti fino al 1929 in tre comuni differenti e separati da Crodo, venne colonizzata sin dall'epoca dei Romani.
Il nome stesso, Viceno, in dialetto Auscegn, potrebbe derivare da "Vicus" nome latino che però ha origini preromane e che significa "aggregato di case, sia rurale che urbano" e appartenente ad un "pagus" ossia ad una circoscrizione territoriale rurale.
Il toponimo potrebbe avere origine da "Locus Vicanorum" ossia il luogo dove erano stati fissati i Vicanalia, o Viganalia, cioè i pascoli vicinali di proprietà della comunità.

sabato 26 settembre 2009

Gatto JAPANESE BOBTAIL SHORTHAIR




Vennero importati in Giappone nell'XI secolo. Solo nel 1968 alcuni esemplari vennero importati negli Stati Uniti dove incontrarono il favore di molti appassionati. Questi gatti straordinariamente affascinanti e intelligenti sono praticamente sconosciuti nel resto del Mondo ed è molto raro vederne alle esposizioni feline. Oltre alla varietà a pelo corto, è stata selezionata anche quella a pelo semilungo.

Categoria: Pelo Corto.
Corporatura media; muscoloso.
Testa cuneiforme, con zigomi alti.
Orecchie grandi, dritte, dovrebbero trovarsi circa agli angoli del triangolo capovolto formato dal muso.
Occhi grandi e ovali.
Arti lunghi e sottili, con zampine ovali.
Coda corta, da 5 a 8 cm, dritta, curva o nodosa.
Mantello corto, morbido e setoso.

La caratteristica distintiva del Bobtail Giapponese è la presenza di una coda corta, la cui lunghezza varia dai 5 agli 8 centimetri; può essere dritta, curva o nodosa e a volte termina con un pom-pom di pelo.

Intelligente e curioso, ha un carattere particolarmente vivace, estroverso ed attivo. Sono animali che apprendono molto facilmente e si adattano senza problemi alla convivenza con altri gatti e con i cani. Raffinato ed elegante; chiacchiera volentieri e cerca di farsi capire modulando la voce in delicati vocalizzi.

Il pelo, aderente al corpo e quasi privo di sottopelo, non necessita di particolari cure (è sufficiente una spazzolatura una volta alla settimana). Scarso il ricambio periodico del pelo.

Sono ammesse tutte le colorazioni, ma sono più diffusi gli esemplari con mantello bianco con poche e ben marcate macchie di colore (detti Giapponesi "mi-ke"). Anche gli occhi della razza non hanno limitazioni e sono ammessi anche gli esemplari con occhi impari.

venerdì 25 settembre 2009

"Le ragazze di Shanghai" di Lisa See

Da Shanghai a Los Angeles, due sorelle e un segreto.

Nella Shanghai di fine anni Trenta, una «Parigi d’Oriente» in pieno fermento culturale, le sorelle Pearl e May vivono una vita agiata e serena.
Hanno ventuno e diciotto anni e sono molto unite, pur essendo diversissime.
La loro famiglia, grazie alle attività del padre, gode dei privilegi della borghesia di Shanghai: una bella casa, servitori a disposizione e denaro per comprare abiti eleganti e frequentare i locali alla moda.
Le due sorelle non hanno bisogno di lavorare e fanno le modelle per hobby, posando per un giovane pittore.
Fino a che tutto cambia. Fino a che, un giorno infausto, il padre perde l’intero patrimonio al gioco e si vede costretto a vendere le proprie figlie, dandole in spose a due fratelli cinesi che vivono a Los Angeles.
Mentre i bombardamenti giapponesi imperversano sulla loro città, Pearl e May intraprendono un viaggio lungo e travagliato che le porterà nel Sud della Cina e poi, attraversato il Pacifico, nella Città degli Angeli.
Qui, nei sobborghi di Chinatown, avrà inizio per loro un nuovo capitolo: la ricerca infaticabile dell’amore in un matrimonio con uno sconosciuto, l’insidioso richiamo di Hollywood, la lotta quotidiana contro le discriminazioni e la nascita di una nuova vita in cui riporre speranze che si credevano perdute

giovedì 24 settembre 2009

Gatto AMERICAN BOBTAIL



I suoi antenati sono americani, e più precisamente un gattino marrone con striature trovato in Arizona, un siamese ed un persiano colour point. Agli inizi degli anni ottanta nacquero dei gattini con gli occhi blu, la coda corta, i piedi bianchi e l'aspetto da Siamese. Successivamente nella zona dell' Iowa un'allevatrice riuscì ad introdurre il sangue Maine Coon per rafforzare l'American Bobtail.

E' un gatto affettuoso, dolce e convive bene con gli altri animali; molto intelligente e oltre ad essere amorevole con i padroni, fa subito amicizia con gli estranei.
Ama stare i casa, ma all'occorrenza tira fuori il suo innato istinto felino.
Ha una muscolatura pesante, può arrivare anche ai 9 kg senza avere conseguenze cardiache.La testa è grande, il muso è largo, il mento è forte e visto dal profilo si nota una leggera incassatura tra gli occhi. Le orecchie sono larghe e le punte arrotondate con un ciuffo di peli che spuntano.
Gli occhi sono leggermente a mandorla e grandi, i colori variano a seconda del mantello.
Le zampe risultano corte rispetto al corpo, la muscolatura è ben sviluppata, i piedi sono rotondi.
La coda è corta e può arrivare dai tre cm. ai nove cm., ricurva sul corpo con i peli spessi. Sono ammessi tutti i tipi di mantello.

Non è un gatto delicato, la toelettatura va intensificata a causa del folto sottopelo, soprattutto nella stagione della muta. Una dieta equilibrata va sempre consigliata, mai eccedere nelle quantità.

mercoledì 23 settembre 2009

Michael Jackson: il film al cinema



Inizia il countdown per il film su Michael Jackson.
“Michael Jackson's This Is It” uscirà in tutto il mondo il 28 ottobre e sarà in programmazione solo per un periodo limitato di due settimane ma i biglietti si potranno acquistare dal 27 settembre e tutte le informazioni saranno sul sito italiano di Sony Pictures Releasing
http://www.sonypictures.it/film/thisisittickets/
«Michael Jackson's this is it» è diretto da Kenny Ortega, prodotto con il completo supporto della Fondazione Michael Jackson e distribuito da Sony Pictures Releasing ed è un film che offrirà ai fan di Jackson e agli amanti della musica nel mondo uno spettacolo unico girato durante le prove dei concerti che si sarebbero poi tenuti l'estate scorsa all'Arena 02 di Londra.
Il film è stato realizzato sfruttando oltre cento ore di materiale girato dietro le quinte tra aprile e giugno 2009, mentre Michael Jackson perfezionava il suo spettacolo, dirigeva e coordinava il suo team artistico.
Il gala mondiale del film si svolgerà al Nokia Theatre di Los Angeles martedì 27 ottobre. Dal giorno successivo in tutto il mondo da New York a Rio De Janeiro, da Londra a Berlino, da Johannesburg a Seul tutti gli amanti della musica avranno la possibilità di assistere all'evento nei cinema della loro città.

martedì 22 settembre 2009

FIORI





















Una carrellata di fotografie scattate in Val d'Ossola, riguardanti splendidi fiori.