martedì 9 marzo 2010

Les Ballets Russes alla Scala, Milano Anni Venti


Nel centenario della nascita dei Ballets Russes, il Museo Teatrale della Scala espone costumi, documenti, fotografie e oggetti relativi alle 14 coreografie presentate nel 1920 (al Teatro Lirico) e nel 1927 (al Teatro alla Scala) dai celebri coreografi e danzatori transfughi dei Teatri Imperiali di San Pietroburgo, installatisi a Parigi e successivamente a Monte Carlo.
Il carattere “milanese” tende sia a distinguere l’allestimento da analoghe iniziative in programma, sia a rievocare il fascino di creazioni meno note al largo pubblico, con un’attenzione all’arte scenica dei primi due decenni del secolo scorso.
Il progetto è a cura di Marinella Guatterini, con l’assistenza di Annalisa Pozzi; l’allestimento scenico è di Isa Traversi. I materiali esposti provengono da: Museo Teatrale alla Scala, Archivio “Caramba” del Teatro alla Scala, Collezione Toni Candeloro e Associazione Michel Fokine Balletto di Puglia, Collezione Alexandre Vassiliev. Si ringraziano per la collaborazione Francesca Dalla Bernardina e Dario Menichino.
Museo Teatrale alla Scala
Largo Ghiringhelli 1,
Piazza Scala
20121 Milano
Tel. 02 88792473-7473

Biglietto intero: 5 €
Biglietto gruppi: 4 €
Biglietto scuole: 2,5 €

dalle 9.00 alle 12.30 (ultimo ingresso alle 12.00)
dalle 13.30 alle 17.30 (ultimo ingresso alle 17.00)

La sala del Teatro è visibile da un palco, solo qualora non siano in corso prove o spettacoli.
Catalogo del Museo (italiano-francese, inglese-spagnolo, giapponese-tedesco) in vendita a 10 euro

Nessun commento:

Posta un commento