mercoledì 28 aprile 2010

Gatto KORAT






Paese d'origine: Thailandia.

Il nome di questa razza deriva dalla regione tailandese di origine: Cao Nguyen Khorat. In Thailandia questi gatti vengono chiamati "Si-Sawat", cioè portafortuna. E' una razza molto antica, descritta già molti secoli fa (i primi ocumenti sisalgono al XIV secolo). I primi gatti Korat vennero importati negli Stati Uniti verso la fine del XIX secolo. Il loro aspetto attuale è praticamente lo stesso di quello descritto negli antichi documenti, ed è forse l'unica razza a non essere stata mai accoppiata con altre. Nel Paese di origine i gatti Korat vengono tuttora portati in processione nei villaggi per propiziare le piogge.

Gatto snello, a pelo corto, con la tipica conformazione elegante dei gatti orientali. La taglia è medio-piccola, il corpo muscoloso, potente ed elastico.
E' un gatto molto affettuoso, che ha bisogno di amore e attenzioni e che si lega molto alla famiglia. In genere si adatta alla convivenza con altri gatti, anche se alcuni sono piuttosto possessivi e soffrono di gelosia nei confronti di altri animali di casa. Intelligenti e docili, si lasciano portare facilmente al guinzaglio. Attivi e amanti del gioco, si divertono ad arrampicarsi nei posti più impensabili. Hanno una voce melodiosa e miagolano frequentemente.

Non necessitano di particolari cure ed è sufficiente spazzolarli una volta alla settimana. Durante il periodo della muta è consigliabile accarezzare il pelo con un guanto a denti di gomma per rimuovere il pelo morto. Le orecchie devono essere pulite solo se necessario con prodotto specifico. Le unghie possono essere spuntate con apposite forbicine.

Il colore tipico è il blu, dove i peli sono leggermente più chiari alla radice. La punta di ogni pelo ha un riflesso argentato che crea un effetto molto particolare. Il colore degli occhi è verde. Recentemente sono stati selezionati gatti Korat con mantello lilla. Il gene responsabile di questa colorazione e tipico di molti gatti tailandesi.

Categoria: Pelo Corto.
Corporatura: da piccola a media; elegante e flessuoso, ma non snello come il Siamese; atletico e muscoloso.
Testa: cuoriforme, con orecchie poste alte sul cranio; naso proporzionato e con leggero stop.
Orecchie: grandi, erette e larghe alla base.
Occhi: grandi, a mandorla.
Arti: leggermente più lunghi quelli anteriori, il dorso si presenta pertanto leggermente curvo.
Coda: di lunghezza media, con base larga e punta arrotondata.
Mantello: pelo corto, lucido, fine come il raso; aderente perché privo di sottopelo; i peli sono più chiari alla base e scuri all'estremità.

Nessun commento:

Posta un commento