mercoledì 7 aprile 2010

PIANTE DI CASA PERICOLOSE "200 intossicazioni l'anno"

Sono in media 200 all'anno le intossicazioni da veleni presenti nelle piante, e il 72% di queste si verifica per motivi accidentali. Il dato proviene dal Centro nazionale di informazione tossicologica (Cnit) della Fondazione Maugeri di Pavia che, per la complessità della gestione del problema, ha indotto uno studio pilota per individuare percorsi di diagnosi appropriati.

«Il 4% delle richieste di consulenza riguarda l'ingestione di piante tossiche come alimento - spiega il Cnit - mentre solo nel 3% dei casi si tratta di intossicazione volontarie».

L'istituto precisa che si tratta di piante molto comuni, spesso presenti in terrazzi e giardini, ma dotate di tossicità rilevante: dal ciclamino all'alloro, dal rododendro all'oleandro, dal glicine al gelsomino. E il problema si verifica non solo in primavera, ma anche nei mesi invernali, al punto che «il 30% delle consulenze in merito a contatto o intossicazioni - aggiunge il centro a
ntiveleni della clinica pavese - si verifica nei mesi invernali e riguarda le classiche piante natalizie: Stella di Natale, vischio, bacche rosse di agrifoglio e pungitopo possono provocare da semplici effetti irritativi fino a sintomi gastroenterici anche importanti in caso di ingestione».
Fonte: Leggo del 6 aprile 2010

Nessun commento:

Posta un commento