giovedì 6 maggio 2010

“Morning Sun” di Robbie Williams

Testo:

How do you rate the morning sun
After a long a sleepless night
How many stars would you give to the moon?
Can you see those stars from where you are?
Shine on the lost and lonely
The ones who can’t get over it
You always wanted more than life
But now you don’t have the appetite
In a message to the troubadour
The world don’t love you anymore
Tell me how do you rate the morning sun?
Stuck inside the rainbow
You could happen to be
Cause I’ve been close to where you are
All the places you haven’t seen
It all seems so familiar
Like they’ve been sent to kill’ya
It doesn’t take an astronaut
To float in a space is just a thought
The morning brings a mystery
The evening makes it history
Who am I to rate the morning sun?
And the village drunk
You know he sadly passed away,
It was a shame I never knew his name
I wonder if he sat there in the morning
Watched the sunrise
How do you rate the morning sun
It’s just to heavy for me
And all I wanted was the world
And you were the star that lit the sun
Don’t go wasting your time
Cause there is no finish line
And you don’t see anything,
Not even love not anything,
The night can take the man from you
A sense of wonder overdue
The morning brings a mystery
The evening makes it history
Who am I to rate the morning sun?



Traduzione:


Come ti sembra il sole la mattina?
dopo una lunga notte insonne
quante stelle daresti alla luna?
riesci a vedere quelle stelle da dove sei?
illumina quelle perse e sole
quelle che non ce la fanno
Hai sempre desiderato più della vita
ma ora non hai più l’appetito
in un messaggio al trovatore
il mondo non ti ama più
dimmi come ti sembra il sole la mattina
Bloccati dentro l’arcobaleno
potrebbe capitare di vivere
perchè io sono stato molto vicino a dove sei tu ora
tutti i posti che non hai visto
sembra tutto così familiare
come se fossero stati mandati per ucciderti
Non serve un astronauta
fluttuare nello spazio è solo immaginazione
il mattino porta con sè un pò di mistero
la sera lo trasforma in storia
chi sono io per giudicare il sole la mattina?
E l’ubriacone del paese
sai che è scomparso
è un peccato che non sappia nemmeno il suo nome
mi chiedo se si sedesse qui la mattina
Guardando l’alba
Cosa ne pensi del sole la mattina
è difficile per me
e tutto ciò che volevo era il mondo
e tu eri la stella che illumina il sole
non sprecare il tuo tempo
perchè non c’è una linea d’arrivo
e tu non vedi nulla,
nemmeno l’amore, nè nient’altro,
la notte può portare quell’uomo da te
un senso di meraviglia
il mattino porta con sè un pò di mistero
la sera lo trasforma in storia
chi sono io per giudicare il sole la mattina?

Nessun commento:

Posta un commento