sabato 29 gennaio 2011

Dottor House - 7a serie






Trama della terza puntata
“Tra le righe” - “Unwritten”

In ospedale arriva Alice Tanner, autrice di una serie di libri per ragazzi, che è stata colta da convulsioni mentre stava tentando il suicidio.
House è un suo grande fan e quando capisce che la donna vuole uccidersi trova il modo di trattenerla in ospedale contro la sua volontà. La donna non è molto collaborativa e tenta in tutti i modi di mettere i bastoni tra le ruote al team del dottore che così non riesce a lavorare nel modo giusto per arrivare ad una diagnosi. La scrittrice chiede che sia una donna a curarla e così se ne occupa la Cuddy mentre House si convince che per salvarla sia necessario analizzare il suo ultimo romanzo.
Va a casa della paziente e porta via i nastri della macchina da scrivere e grazie a Sam (Cynthia Watros). House organizza un’ uscita a 4 con Wilson e Sam alla pista dei go kart e così capisce che la sua paziente ha avuto un incidente d’auto che lei nasconde per qualche oscuro motivo. Grazie al romanzo e alla Cuddy House riesce ad avere le sue vecchie cartelle cliniche e così scopre che in quell’ incidente ha perso la vita il figlio della scrittrice, al quale si è ispirata nei suoi racconti per continuare a mantenerlo in vita. House dice alla donna che l’ incidente non è stato causato da lei e dal fatto che abbia fatto guidare il figlio ancora inesperto con la pioggia ma che si è trattato di un aneurisma cerebrale…la donna così si lascia curare ma alla fine comunica al dottore di voler lasciare il suo libro con un finale aperto.

Nessun commento:

Posta un commento